e due

Passò un solo giorno che però a me sembrava infinito quando ricevetti un sms da Camila: Ciao tesoro ti desidero molto e ho voglia del tuo culetto….ti aspetto stasera….rimarrai sorpreso”
Mi sentii pieno di gioia e andai a comprarmi un intimo da zoccola in un sexy shop…volevo essere bella per la mia dolce trans. Appena a casa lo provai…autoreggenti rosse di pizzo e tanga rosso che divideva il mio bel culetto sfondato e voglioso di cazzo….adoro sentire quel filamento tra le chiappe….per sentirmi più donna presi anche una parrucca di capelli neri e corti oltre ad un vestito elegante di raso rosso lucente….
Mi presentai a casa di Camila vestito così e appena suonai il campanello mi aprì la porta la mia splendida trans…era vestita come un boss della mafia con un vestito gessato….appena la vidi rimasi esterefatto…era quello che volevo sentirmi una donna posseduta da un uomo….da parte sua mi disse:” sei splendida…” leccandosi le labbra e addolcento gli occhi in modo molto lussurioso; io arrossii come il colore del mio vestito.
Appena entrai ci accomodammo sul divano e cominciammo a baciarci dopo un bel bicchiere di vino anche le nostre mani iniziarono a scivolare sui nostri corpi frementi di sesso…sentivo le sue mani dappertutto e i suoi baci sul collo mi avevano eccitato a dismisura…ma volevo resistere, così Camila mi ordinò di alzarmi in piedi davanti a lei di schiena….io da brava ubbidii e mentre gli davo le spalle sentii le sue mani che mi sfilavano il vestito ed il suo respiro affannoso pieno di desisderio vicino al mio orecchio delicatamente stuzzicato dalla sua dolce lingua.Il vestito cadde lungo i miei fianchi lasciandomi solo con il tanga rosso le calze autoreggenti e due scarpe tacco 12 da troia…..sentii un gemito di apprezzamento che mi lusingò.
A quel punto mi ordinò di restare in piedi ma di chinarmi a 90, così ubbidendo, rimasi con il culo proprio di fronte al suo viso….continuando a dirmi quanto fosse bello il mio culo mi tolse il tanga e cominciò a leccarmi intorno il buchetto mentre con le dita mi penetrava…io rabbrividivo dal piacere….stavo esplodendo e quella stuazione era così eccitante…mi sentivo in balia delle sue mani quando sentii che Camila si sedette nuovamente sul divano così capii che era ora di essere scopato….mi girai e la vidi completamente nuda….era bellissima sensuale con quel palo ritto pronto a sfondarmi….sogghignò e così mi inginocchiai e cominciai a spompinarla come non mai …. la sentivo gemere così gli misi anche un dito in culo il quale apprezzò talmente tanto che venne dopo 5minuti e mentre mi sborrava in bocca tenendomi la testa fissa sul quel meravigloso palo gridò : ” Sei splendida…mai goduto così….” a quell’udire mi sentii fiera…e felice….
Cominciai a pomparla ancora pensando potesse avere un rilassamento ma era ancora duro infatti Camila mi prese per i fianchi mi girò allargandomi le chiappe e mi fece poggiare l’ano sul suo scettro…stavo tremando di piacere all’idea di avere quella grossa cappella pronta ad entrare così mi abbassai ulteriormente sentendo l’ingresso meraviglioso del suo gran cazzo…..il buchetto cominciò a dilatarsi tutto ed il palo di Camila scomparì nel mio culo…entrambi sussurrammo di piacere così cominciai a cavalcare come una troia….sentivo il suo membro spaccarmi in due…e mi sentivo in paradiso mentre lei dietro mi baciava il collo.
Chiusi gli occhi tanto mi sembrava di sognare quando ad un tratto sentii avvicinarsi una terza presenza…aprii gli occhi e vidi una splendida donna mulatta con un corpo leggermente scolpito, occhi neri mora con una terza di seno ma con ancor più sorpresa aveva un cazzo in tiro che misurava almeno 30cm…era impossibile ma vero….rimasi fulminato….e senza indugio Shilla, questo il suo nome, mi mise il cazzo in bocca…..o meglio quello che riuscivo a prendere…intanto Camila mi disse:” Ecco la sorpresa…” volevo ringraziarla per quanto avessi apprezzato ma avevo la bocca piena di quel meraviglioso ed enorme cazzo….intanto cominciavo a pensare a quando mi avrebbe impalato Shilla….una paura misto goduria scorreva nelle mie vene.
Continuammo così per 20minuti quando Shilla e Camila vennero insieme….la sborra di Shilla era talmente tanta che tossii e mi uscì dalla bocca e senza che nessuno mi dicesse nulla mi alzai dal cazzo di Camila e leccai per terra la sborra caduta….
Mi sollevarono da terra e mi portarono in camera….ben presto avrei preso in culo il cazzo di Shilla e sinceramente non vedevo l’ora. Prima di essere impalato dai miei due trans Camila si sdraiò sul letto invitandomi in un bel 69….io ero eccitatissimo e mi buttai subito a succhiare il suo cazzo e mentre Camila mi faceva impazzire leccandomi il buchetto Shilla alternava il suo cazzone tra la bocca della sua dolce “collega” e poggiando la cappella nel mio culo facendomi sentire brividi di piacere mai provati e facendo crescere in me il desiderio di prenderlo tutto dentro…non aspettai molto infatti mi misero a pecora dove Shilla stava dietro e Camila davanti….Shilla mi allargò il culo poggiando la sua mega cappella sul mio già allargato buco e con un colpo abbastanza secco venni penetrato da una trave quale era il suo cazzo….Urlai di dolore ma dopo un’po’ cominciai ad adattarmi anche a questo splendido cazzo…intanto avevo il palo di Camila in bocca mentre mi accarezzava la testa forzandomi a prenderglielo tutto, cosa che facevo con gioia. Sentivo i colpi di Shilla davvero possenti tanto da sentire la sua cappella nello stomaco mentre mi sculacciava il culo facendomi sentire sempre più troia. Ero davvero al culmine della goduria e dopo circa mezz’ora venni innondato da entrambe sentendomi riempito in ogni mio orifizio manco fossi un cornetto alla crema….
Eravamo ancora tutte eccitate così mi misi a smorzacandela su Shilla con Camila che mi baciava mentre lo metteva in bocca alla sua amica… che visione…..
Sentivo quel cazzone spaccarmi tutto dentro ma godevo come un matto…..Shilla era più rude di Camila e più possente…se avesse voluto si sarebbe potuta anche alzare in piedi e sventolarmi come una bandiera…ma questo non mi importava ero talmente assefuatto che mi facevo sbattere in ogni dove ed in ogni modo….quando sentii che Shilla stava per venire mi tolsi e mi inginocchiai davanti ad entrambi i miei splendidi trans con i loro arnesi pronti a sborrarmi in faccia insieme….sborrarono talmente tanto che mi fecero una maschera di sborra così andai in bagno a ripulirmi il viso.
Al mio ritorno vidi Shilla che stava montando Camila a pecora, gli dava colpi pazzeschi e vedevo Camila che faceva fatica a prenderlo tutto ma nello stesso tempo godeva ed incitava Shilla a rompergli il culo…era una visione splendida vidi fuori uscire ancora sborra dal culo di Camila…Shilla era venuta ancora…Si baciarono in modo molto sensuale e si stesero esauste sul letto….mi guardarono e mi invitarono a raggiungerle mettendomi in mezzo a loro……pensavo fosse la degna conclusione di una splendida serata ma mentre Camila si addormentò Shilla aveva il cazzo ancora ritto infatti sentivo la sua cappella puntare il mio buchetto…così gli presi in mano il cazzo e mentre cercavo di farmelo entrare Shilla mi disse: ” No ferma voglio sesso selvaggio…rivestiti tutta e ti mostrerò cosa vuol dire essere posseduta….”: ero impaurito ma eccitato così scesi dal letto mi rimisi il tanga, il vestito e le scarpe da troia….andai in cucina e aspettai Shilla che dopo poco mi raggiunse….Era nuda con il cazzo ritto come una trave…mi ordinò di inginocchiarmi e brutalmente mi ficcò il cazzo in gola….stavo per vomitare per quanto era enorme e praticamente mi stava scopando in bocca….mi sentivo inerme e sottomesso…era una sensazione nuova ma spaventosamente eccitante.
Shilla mi alzò di peso e mi gettò letteralmente a 90 sul tavolo, mi alzò il vestito e strappò il tanga dicendomi: ” ti rompo il culo troia..” e l’unica cosa che seppi dire fu: ” ohhhh sììììì…”.
Io ragazzo 34enne, carino ero a 90 con il culo scoperto e dietro un trans con un cazzo da 30cm pronto a rompermi il culo e lo desideravo….senza tante parole mi sputò sull’ano, ci passò dentro due dita e mi infilò di botto il cazzo in culo….urlai di brutto ma Shilla mi teneva una mano sulla bocca e mi stava scopando come se non lo avesse fatto da una vita…sentivo quel palo percorrermi dentro in modo inaudito…il dolore era notevole quasi insopportabile ma la situazione era incredibilmente eccitante….così Shilla tolse il suo cazzo per un momento facendomi sentire il culo come fosse una caverna vuota. Mi prese di peso e mi sbattè a terra con il viso poggiato sul pavimento ed il culo in aria e mi impalò nuovamente…ora la penetrazione era completa…sentivo le sue palle sbattermi sul culo ad un ritmo incredibile…il dolore era fortissimo ma non potevo far nulla e non volevo far nulla…mi sentivo quello che ho scoperto voler essere….una troia vogliosa di cazzo….
Shilla continuava a sfondarmi il culo come fosse una macchina tanto che stavo quasi per svenire dal dolore misto piacere quando venne copiosamente nel mio culo ormai completamente rotto…..mi mise il cazzo in bocca ordinandomi di ripulirlo…cosa che feci deliziosamente mentre sentivo il culo ormai rotto con la sborra colare sulle gambe ed una sensazione di vuoto alla mancanza di quella trave. Shilla si alzò e dandomi un buffetto mi disse semplicemente: ” ben fatto zoccola…” si vestì e mi lasiò così….Intanto girandomi vidi Camila sul ciglio della porta della camera che si stava segando….si avvicinò e mi chiese: “Sei felice?”….io risposi: ” finalmente sì….”.
Mi alzai distrutto ed esausto….mi ricomposi e salutai Camila ringraziandola della serata la quale mi mi baciò e mettendomi due dita in culo disse: ” ora sei pronta a prendere tutti i cazzi che vuoi….” io sorrisi e la lasciai….mi accorsi che ora sculettavo come una donna così mi rigirai e risposi a Camila dicendogli: ” Splendido lavoro ….tesoro”.