Giorgio e Monica. parte 8

Spesso io e monica ci raccontiamo alcune nostre precedenti esperienze, in modo da conoscerci meglio..l’altra sera per esempio le ho raccontato di una mini-orgia che ho fatto quando avevo 17 anni, insieme ad altri ragazzi, anche loro della mia età..in realtà non era proprio un’orgia perchè mancavano le ragazze,ma mi sono divertito molto lo stesso..monica allora mi chiese di raccontare e io iniziai..
era lo stesso gruppo di ragazzi del mare (di cui ho già raccontato in precedenza) con cui mi sono ritrovato l’anno seguente..una sera, in camera d’albergo tornammo su quella storia e mi chiesero se avessi rifatto una cosa del genere..io risposi di no perchè aspettavo di ritrovare loro e di farmeli tutti quanti..mentre lo dicevo misi una mano sul pacco di valerio,quello che mi aveva scopato l’anno prima (gli altri tre sono luigi, mirco e roberto)..iniziai a toccarlo e dopo un pò gli slacciai i jeans..si vedeva subito che ce l’aveva duro perchè le mutande erano belle gonfie..gliele abbassai fino a che non spuntò la sua cappella e cominciai a baciarla e prenderla in bocca..la leccai avidamente,poi gli tolsi le mutande e comincia a succhiare tutto l’uccello..succhiai e succhiai..gli altri ci guardavano senza dire una parola..allora mi alzai dal letto,mi spogliai completamente,mi avvicinai agli altri tre e mi inginocchiai..loro si slacciarono i pantaloni e mi mostrarono i loro uccelli..ne presi uno in bocca e segai gli altri due con le mani..ero così eccitato da non riuscire a fermarmi..l’uccello di luigi era bello duro e gonfio..gli misi le mani sul sedere e me lo spinsi fino in gola..era l’uccello più grosso dei tre..troppo eccitato per capirci qualcosa lo spinsi sul letto e spompinai a più non posso..andai su e giù per cinque minuti senza sosta fino a che valerio non decise che era arrivato il momento di godere..senza avvisarmi mi piantò il suo uccello nel culo e mi scopò selvaggiamente..io continuai a succhiare luigi,glielo leccai dalla cappella fino alle palle e scesi fino al buco del culo..lui non fece nessuna piega,pertanto dopo una bella leccata provai a infilargli un dito nel culo..sorprendentemente non fece nulla per impedirmelo..così iniziai il doppio lavoro di masturbazione anale-succhiata orale..poi, mirco sostituì valerio nel mio culo,così mi gettai su luigi,appoggiandogli la cappella sul buco del culo e leccandogli i capezzoli..pian piano il mio uccello entrò in lui così gli infilai la lingua in bocca..roberto ne approfittò e mise a sorpresa il suo cazzo tra le nostre lingue,ma noi continuammo a limonare,tenendogli la cappella bagnatissima con la saliva..a un certo punto roberto infilò il suo cazzo nella mia bocca e cominciò ad andare avanti e indietro mentre luigi gli leccava il buco del culo e le palle..in quella scopata a 4 mancava solo valerio…gli dissi che poteva provare ad entrarmi nel culo insieme a mirco..avvicinò il suo uccello al mio culo e riuscì a penetrarmi..avevo due cazzi nel mio posteriore..pensavo fosse impossibile ma non erano uccelli così grossi,per questo fu possibile..
monica nel frattempo cominciò ad eccitarsi ascoltando il mio racconto e vedendo quanto mi era diventato duro per l’eccitazione iniziò a farmi un dolcissimo pompino..nel frattempo continuai il racconto…
ero al colmo dell’eccitazione..due uccelli nel mio culo, uno nella mia bocca e uno in mano (quello di luigi perchè mentre lo scopavo lo segavo anche)..in meno di due minuti dovetti venire..lo tolsi dal culo di luigi e gli sborrai sull’uccello..nello stesso tempo venne anche roberto nella mia bocca..pertanto feci una cosa supereccitante..la mia bocca piena di sborra,la mia sborra che grondava sul cazzo di luigi che doveva ancora venire..la conclusione fu una sola: mi rimisi a fare un pompino a luigi..la sborra di roberto si mischiava alla mia, rendendo il pompino favoloso…quando poi luigi mi sborrò in bocca fu l’estasi..in seguito valerio e mirco mi vennero in culo..così finì la mia prima mini-orgia..
sborrai in bocca a monica molto velocemente e lei ingoiò tutto..che bello..