prima il cetriolo poi…

Sono un ragazzo di 34anni etero ma da qualche anno continuo ad avere l’assillo di provare come ci si sente ad essere posseduto da un gran cazzo. Fino ad oggi mi sono limitato a provare con dei cetrioli….più sono grandi più mi eccitano ma quando provo a metterli nel mio buchetto il dolore si fa sentire parecchio e così desisto anche se sentirlo tra le chiappe è una sensazione splendida.
Ho provato e leggere racconti in internet gay o transex e ogni volta è un’eccitazione incredibile così un giorno presi coraggio e siccome mi piacciono comunque le donne optai per andare in un sito di transex e trovarne uno che potesse soddisfare le mie voglie…..
Camila, questo è il nome della transex che mi colpì…..un fisico splendido meglio di molte vere donne, un viso angelico ….occhi verdi, capelli biondi e corti con una quarta di seno ed un culo spettacolare….non c’erano foto del suo membro ma dalla descrizione si parlava di 25cm. Ho pensato che sarebbe stato parecchio prenderne uno così grosso ma anche che di solito esagerano così la chiamai….mi rispose una voce dolcissima che mi lascio perplesso da quanto fosse femminile così ci accordammo di vederci dopo un’ora….ero eccitatissimo….mi preparai ed indossai un perizoma nero che tengo sempre nascosto nel cassetto….
Suonai al campanello di casa e mi aprì una splendida ragazza; certo l’avevo vista in foto ma dal vero era uno spettacolo….indossava una mini di jeans ed una camicietta bianca che lasciava intravedere il suo splendido seno, indossava scarpe con tacco 12 che valorizzavano le sue splendide gambe sebbene fosse alta 1.65m
Appena il tempo di salutarla che mi saltò addosso come fa un ragazzo voglioso della propria donna….dalla telefonata aveva ben capito che volevo essere desiderato e trattato come una donna….ci baciammo per alcuni istanti e quando ci staccammo le sbottonai la camicietta mettendo in risalto la sua quarta di seno mentre lei mi toglieva la maglietta….mi tolsi i pantaloni rimanendo in perizoma il che provocò un sorriso di compiacimento da parte sua….mi eccitò parecchio il suo apprezzamento così mi inginocchiai, con la curiosità di vedere quanto fosse realmente il suo cazzo, e gli sfilai la mini lasciandola in tanga….aveva il cazzo che gli usciva da quel piccolo pezzo di stoffa ed era già 20cm ancora non in tiro…rimasi sbigottito, impaurito ed eccitato…così la voltai e ammirai in suo splendido culo…era perfetto con quel filo nero che risaltava tra le sue chiappe…cominciai a baciarlo….lei sospirò di piacere piegandosi a 90 mentre si toglieva quel piccolo lembo di stoffa così che mi ritrovai il suo splendido culo in faccia e due palle giganti che penzolavano davanti a me….cominciai a leccargli l’ano stuzzicandogli le palle con tutto il mio ardore facendola ansimare sempre più…. quando si rialzò e si girò il suo cazzo ora era completamente ritto davanti a me….era spaventoso….25cm tutti veri e davvero grosso…rimasi a bocca aperta così che lei, in preda all’eccitazione, con dolcezza mi prese la testa con le mani e mi avvicinò la bocca al suo mega cazzo…..ero pietrificato e incredibilmente eccitato….volevo essere la sua donna così aprii la bocca e cominciai a leccarglielo…..era enorme e facevo fatica a prenderlo tutto in bocca inoltre era anche la prima volta che ne prendevo uno ma continuai fino a farmelo entrare per 3/4….volevo dargli piacere. Mi sentivo una puttana ed era splendido…Lei ansimava dal piacere e mi incitava dicendomi di continuare così fino a quando mi venne in bocca…non mi tirai indietro e bevvi tutto il suo sperma; eveva un buon sapore ed era tantissimo infatti un’po’ mi usci dalla bocca così lei maliziosamente mi ripulì il viso con le sue dita e se le leccò guardandomi negli occhi con uno sguardo lussurioso dicendomi:” brava…degno di una puttana “…io sorrisi compiaciuto.
Mi prese per mano e senza dire nulla mi accompagnò in camera…. mi sdraiò a pancia in giù ma con il culo che puntava in alto….mi tolse il perizoma e cominciò a leccarmi il buchetto….era divino, sentivo la sua lingua solleticarmi la corona del buchetto….così mi penetrò prima con una poi due e tre dita lubrificate della sua saliva…..era strano ma piacevole. Sapevo da lì a poco qualcosa di molto più grande sarebbe entrato così mi concentrai e mi lasciai andare…..lei lo capì e mi appoggiò la cappella fra le chiappe. Un brivido mi percorse per tutta la schiena, il momento era arrivato….dal cetriolo ora stavo per concedermi ad un vero cazzo…. io feci un leggero movimento all’indietro come per invitarlo a possedermi….con le mani mi aprì le chiappe dicendomi: “hai proprio un bel culo troietta”….queste parole mi eccitarono ancor di più tantè seppi dire solo “fammi tua ….” così senza ulteriori convenevoli la sua cappella si face strada nel mio culo…sentivo il buchetto allargarsi sempre più fino a quando oramai era tutta dentro…faceva male tanto che urlai ma con molta dolcezza mi accarezzò il culo e mi baciò la schiena dicendomi con voce suadente:”tranquilla…fra poco ne vorrai ancora di più….” . Pensavo fosse impossibile ma queste parole mi confortarono…così cominciò a muoversi a piccoli colpi con molta maestria, poi sempre più veloci….più il tempo passava più il dolore diventava piacere così cominciai a spingere il culo all’indietro per sentire sempre di più quel palo che tanto mi stava facendo godere….a quel punto cominciò a scoparmi come fossi una puttana in calore stantuffandomi con forza inaudita e gridandomi quanto fosse bello possedere il mio culo….ero in estasi una splendida trans mi stava scopando il culo e mi piaceva. Dopo dieci minuti ormai ero completamente in sue mani o meglio in balia del suo cazzo così mi mise a smorzacandela….sentivo il mio culo ormai allargato all’inverosimile ed era un piacere incredibile cavalcare quel cazzo enorme…..ansimavamo insieme all’unisono e lei mi prendeva con le mani il culo allargandomelo e facendomi sentire la sua voglia di me crescere sempre più….ero sua, tutta sua quando dopo venti minuti di quel palo in culo venni incredibilmente come non mai così come lei che mi innondò l’intestino….una sensazione meravigliosa.
Mi adagiai sul suo seno e mi disse: “sei proprio una brava puttanella…mi hai fatto godere tantissimo”…mi sentii lusingata così la baciai, tolsi il suo cazzo dal mio culo grondande di sborra e lo presi di nuovo in bocca ….. lei rise accarezzandomi la testa.
Poi per gioco mi alzai e andai a farmi una doccia lasciandola lì con il cazzo in tiro….ma sapevo bene cosa sarebbe successo da lì a poco….infatti mi seguì ed entrò in doccia con me e prendendomi da dietro mi infilò quel gran bel palo di carne su per il culo ormai sfondato dicendomi:”…è questo che volevi ancora eh?”….io risposi con voce tremolante di piacere:” sì scopami…fammi sentire la tua donna….” così mi girai e la baciai mentre i suoi colpi erano sempre più potenti da sollevarmi da terra con il rumore delle mie chiappe che venivano sbattute e l’acqua che schizzava mi eccitavano da matti….dopo venti minuti di passione mi venne copiosamente di nuovo in culo…..io ero esausto e anche lei così dopo esserci asciugati ci addormentammo sul letto… io appogiai la testa sulla sua pancia con il suo cazzo che mi sfiorava le labbra pronte a soddisfarlo di nuovo al suo risveglio…..